Parada Pogolotti | Mi Pogolotti querido nel circuito Streen
21674
post-template-default,single,single-post,postid-21674,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-1.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

Mi Pogolotti querido nel circuito Streen

In occasione del lancio di Streen – piattaforma per il cinema e il documentario d’autore indipendente – il 10 febbraio 2020 alle 20.45 al Cinema Massimo di Torino sarà proiettato Mi Pogolotti querido (Il mio amato Pogolotti), film di Enrica Viola, prodotto da Una film. La storia dell’emigrazione di successo di Dino Pogolotti, nato a Giaveno (To) nel 1879 da una famiglia di fornai; emigrato negli Stati Uniti e poi a Cuba dove costruì un intero quartiere dell’Avana che ancora oggi porta il suo nome e che riuscì a sviluppare un forte sentimento comunitario.

Tra i testimoni di una vicenda che unisce inaspettatamente Cuba al Piemonte vi sono Graziella Pogolotti, nipote di Dino nonché intellettuale di punta della cultura cubana e Pino Chiezzi, pittore ed ex Consigliere regionale che nel 2002 su incarico della Regione Piemonte partecipò a L’Avana, con Rita Marchiori (Direttore del settore cultura della Regione Piemonte), all’inaugurazione della mostra del pittore Marcelo Pogolotti, figlio di Dino. In quella occasione vennero a conoscenza della storia e diedero impulso a una serie di iniziative di cooperazione culturale tra il barrio, la Regione Piemonte e la Città di Giaveno.

No Comments

Post a Comment